Regoliamo la bici - Bike Mtb il mondo della mountain bike

Bike MTB


Novità Mercatino BICI usate Cerca una 29 pollici usata in Veneto

Regoliamo la Bicicletta

Prima di cominciare a pedalare bisogna chiedersi innanzi tutto se:
la regolazione di tutti queste componenti è fondamentale sia per una buona tecnica di guida, sia per non sviluppare patologie strutturali dannose , sia per avere il massimo rendimento durante la pedalata.
In sella si dovrà assumere una posizione non rigida, le braccia non dovranno essere mai completamente distese ma leggermente flesse così da poter assorbire le asperità del terreno.
Gli accorgimenti di seguito indicati sono ovviamente di massima perché ogni persona è cosciente del proprio stato fisico, per cui regolerà la propria mountain bike in base agli usi e piaceri, in modo da trovare una posizione oltre che tecnica anche confortevole, senza che crei problemi, dolori o crampi.
Il metodo di seguito riportato è pratico non analitico non si basa su calcoli e tabelle relativa alle dimensioni antropomorfiche e alle misure della bicicletta

POSIZIONAMENTO DELLE TACCHETTE SULLE SCARPE


Il posizionamento delle tacchette sulle scarpe è un aspetto da non trascurare perché determina l’ottimale trasmissione della forza sul pedale e la corretta posizione del piede (alle volte una non corretta posizione del piede può portare anche dolori articolari)
La parte centrale delle tacchette deve coincidere con la testa metatarsale e la prima falange dell’ alluce







Sembra complesso ma non lo è, per essere certi di non sbagliare è possibile seguire questa procedura:
•    Individuate l’articolazione in corrispondenza dell’osso sporgente nel lato interno del piede (figura 1)
•    Con del nastro adesivo fate aderire una sferetta (di un cuscinetto) nel punto individuato.
•    Calzate la scarpa e segnate esattamente il punto (è facile sentire dove preme la sferetta) sulla tomaia della scarpa                  (figura 2)
•    Agganciate la scarpa al pedale e posizionate la tacchetta (che si sposta avanti indietro sulla suola di un paio di centimetri) 
     fino a che il riferimento fatto sulla scarpa è allineato con l’asse del pedale  (figura 3)

Serrate le viti di fissaggio delle tacchete e ripete la procedura anche per l’altra scarpa.
E’ opportuno effettuare queste semplici operazioni prima di iniziare ad usare la bici al fine di garantire il corretto posizionamento del piede. Errati posizionamenti delle tacchette possono creare fastidiose tendiniti al ginocchi, soprattutto nel caso di tacchette poco mobili; a questo proposito è consigliabile non forzare i ritmi i primi giorni controllando il serraggio delle viti.

ALTEZZA DELLA SELLA



Salite sulla MTb, trovate la posizione ideale sulla sella pedalando un po’ all’indietro, allineate le pedivelle in asse con il tubo piantone. La pedivella della guarnitura deve cioè essere il prolungamento del tubo sella. Controllate che la suola della scarpa più bassa sia orizzontale al terreno.
La giusta altezza della sella si avrà quando, con la pedivella nella posizione sopra indicata, la suola della scarpa più bassa è orizzontale.





ARRETRAMENTO- AVANZAMENTO SELLA



L’esatto posizionamento avanti/dietro della sella si ottiene quando, con la pedivella della guarnitura orizzontale, la posizione dell’articolazione del ginocchio è allineata con il perno del pedale (in asse, cioè sulla verticale con il perno del pedale).
Per ottenere questo allineamento procedete in questo modo:
Trovate la posizione più comoda e naturale sulla sella
 Posizionate la pedivella della guarnitura ed il piede orizzontali
 Fate scendere un filo a piombo dalla prominenza ossea che si trova dietro alla rotula e verificate che sia allineato con l’asse del pedale (il filo a piombo deve cioè scendere sull’asse del pedale)
Spostare la sella avanti/dietro fino ad ottenere questo allineamento.
La messa a punto della posizione della sella svolge un ruolo fondamentale in materia.
Se la sella è troppo arretrata, si ottiene una posizione di pedalata dispersiva in avanti.
Se l'arretramento di sella è troppo scarso, il pedale si trova viceversa a spingere indietro.


ALTEZZA SELLA MANUBRIO

Questo regolazione  risulta essere variabile in base alla posizione che intendiamo assumere utilizzare durante la guida ossia se il manubrio è in una posizione rialzata rispetto la sella avremo un posizionamento da DISCESA per avere un miglior controllo della bici, se il manubrio è in una posizione ribassata rispetto alla sella , sfrutteremo al meglio l’azione della pedalata, maggior rilassa   mento dei muscoli e glutei, adatta per salite lunghe e irte.

DISTANZA SELLA MANUBRIO
Una volta regolata l’altezza della sella e l’ arretramento- avanzamento della stessa passiamo alla verifica della la posizione rispetto al manubrio.
Un modo semplice per questa verifica è la seguente: seduti comodamente in sella su una superfice orizzontale e aver trovato la posizione ottimale, impugniamo il manubrio con le braccia leggermente flesse,(che non devono rimanere troppo allungate e rigide, causando dolori alle articolazioni) tenere la testa eretta guardando avanti,poi  abbasseremo lo sguardo verso il mozzo della ruota anteriore rispetto a manubrio  si dovrà vedere l’asse orizzontale del mozzo circa un paio di centimetri dietro il manubrio.
Se ciò non si verifica bisognerà prendere dei provvedimenti o il telaio non è propio della nostra taglia oppure andremo ad agire con la sostituzione sull’ attacco manubrio con uno più corto se il centro del mozzo della ruota è più indietro rispetto al manubrio, con uno più lungo se centro del mozzo troppo avanti, con questa soluzione potremmo correggere 1-2 cm, se è di più l’unica soluzione, sarà andara da un buon rivenditore preparato e valutare il da farsi.Quindi questa prova risulta essere fondamentale prima dell’acquisto.

 

La distanza tra la sella e il manubrio deve essere uguale o appena maggiore misura efettiva del telaio
se la misura effettiva è maggiore della distanza manubrio-sella comporterà uno squilibrio dei pesi delle 2 ruote.
se la lunghezza effettiva è inferiore di 1,5cm della distanza sella manubrio il telaio è più piccolo rispetto a quella ideale.






ATTENZIONE :
 Q
UELLI SOPRA RIPORTATI SONO CONSIGLI DI MASSIMA NON VI E' UNA REGOLA MATEMATICA CHE VA BENE PER TUTTI BISOGNA TROVARE LA PROPRIA TAGLIA REGOLANDOCI LA BICI SECONDO LE NOSTRE CARATTERISTICHE ANTROPOMORFICHE.

siti visitati:  

http://www.mtbbiga.com/
http://www.sportmedicina.com/PDF/TECNOPATIE_E_CICLISMO.pdf
http://www.ruotalibera.org
http://www.bcgroane.it/public/Biomeccanica.pdf
http://www.lamountainbike.org/misure.html#
http://www.mtb.stelvio.net  a cura diMassimo Tuccoli . Istruttore di MTB della SIMB






Commenti dei nostri lettori